fbpx

Impianti dentali senza osso: cosa sono?

inserimento di impianti dentali con poco osso

Impianti dentali senza osso: è sempre possibile?

Alla fine di questo articolo riuscirai a comprendere se è possibile inserire degli impianti dentali senza osso sufficiente a sostenere le viti, le colonne portanti del tuo futuro sorriso.

Per addentrarci in questo ramo dell’implantologia bisogna innanzitutto partire da un presupposto.

Prima però, prenota una visita di controllo in ATE Clinics Albania cliccando il bottone qui sotto:

L’implantologia permette di avere nuovamente dei denti fissi, anche in assenza di dentatura naturale.

Una condizione importante è che la quantità e la qualità di osso presente garantisca la stabilità dell’impianto dentale.

Da questo puoi intuire che è molto importante il ruolo dell’osso. Anzi è fondamentale!

Quindi come è possibile inserire degli impianti dentali senza osso sufficiente?

Da un buon numero di anni, la combinazione fra ricerca e tecnologia ci da la possibilità di restituire dei denti anche ai pazienti che hanno poco osso.

In ATE Clinics Albania ci teniamo che tu sia al corrente di tutte le soluzioni che potrebbero aiutarti a tornare a sorridere e a mangiare.

Cercheremo ora di spiegarti con semplicità quali sono le tecniche di implantologia dentale migliori per ridarti dei denti e un bel sorriso!

ecco come si inserisce la corona su un impianto dentale

Cosa sono gli impianti iuxtaossei

Questa è una delle soluzioni che in ATE Clinics Albania suggeriamo maggiormente quando si parla di impianti dentali senza osso, o con poco osso.

Questa pratica consente anche a chi non ha osso a sufficienza di avere una protesi fissa a carico immediato in poche ore (24/48).

Questa tecnica, in combinazione con l’utilizzo della Tac Cone Beam e del sistema CAD CAM consente la realizzazione di impianti dentali che sono collocati sulla superficie esterna dell’osso, e non al suo interno.

Ecco ora come funziona il procedimento che ti porterà dall’essere edentulo (o quasi) ad avere una protesi fissa definitiva, degna sostituta dei tuoi denti naturali.

  • In accordo con il laboratorio odontotecnico e con la tua impronta dentale vengono realizzate delle dime radiologiche che sono proprio la copia della tua futura protesi fissa.
  • In un secondo momento il paziente effettua la Tac Cone Beam con le dime radiologiche inserite.
  • Dopo aver studiato la radiografia risultante, viene elaborato un progetto protesico in digitale che verrà realizzato realmente con il sistema CAD CAM.
  • Così otteniamo delle griglie implantari in titanio.
  • Ora è il momento dell’intervento chirurgico che viene eseguito in anestesia locale: durante questa operazione le griglie in titanio vengono collocate e avvitate sulla superficie esterna dell’osso.
  • Dopo aver suturato la ferita sulla gengiva, realizzata ovviamente prima di inserire la griglia in titanio, sugli impianti dentali viene inserita la griglia provvisoria fissa, preparata in precedenza.
  • I tempi di guarigione sono sempre molto soggettivi e variano da paziente a paziente: volendo fare una stima dopo circa 40-60 giorni potrà essere presa l’impronta dentale per poter realizzare la protesi fissa definitiva.

Cosa prevede l'innesto osseo dentale

Prevede un intervento preliminare di rigenerazione ossea, a cui avrà seguito l’inserimento di impianti dentali.

Attraverso la rigenerazione ossea, tecnica che prende anche il nome di trapianto osseo dentale, è possibile aumentare la quantità di osso inserendo, laddove è necessario, dell’osso sintetico oppure osso del paziente stesso, preso in alcuni casi da altri distretti corporei (anche dalla bocca).

In caso di innesto osseo sintetico, si parla di innesto osseo dentale eterologo, quindi si tratta di osso prelevato da altre specie animali: i più utilizzati sono ossa di natura bovina ed equina.

In questo caso l’osso utilizzato viene deproteinizzato per evitare la trasmissione di malattie di varia natura.

Il vantaggio principale di questo tipo di intervento è che viene risparmiato al paziente un passaggio: ovvero il prelievo di un osso “di sua proprietà”.

Nel caso in cui si opti per l’innesto osseo dentale bisogna tenere in considerazione che i tempi medici possono dilungarsi notevolmente: i tempi di rigenerazione dell’osso possono protrarsi dai 3-6 mesi, nel caso in cui si parli di piccole aree, fino ai 12-18 mesi, in caso di aree molto estese.

Per questo motivo noi di ATE Clinics Albania non suggeriamo questo tipo di tecnica, e preferiamo spesso virare verso alternative più brevi in termini di tempo.

Cos'è un impianto dentale corto?

Capita, talvolta, che ci sia veramente poco osso per poter inserire gli impianti dentali più comuni, ovvero quelli di lunghezza normale, intorno agli 8 mm.

In questi casi particolari, ma non eccessivamente rari, si possono utilizzare degli impianti dentali corti, che hanno una lunghezza che si aggira intorno ai 5 mm.

Sono degli impianti dentali pensati e realizzati in tempi più recenti rispetto a quelli tradizionali, e sono nati con lo scopo di resistere ai carichi masticatori che fanno pressione su un osso di spessore ridotto.

In ATE Clinics Albania eseguiamo ogni tipo di intervento relativo agli impianti dentali, anche con poco osso.

Leave A Comment

    Panoramica 1*
    Panoramica 2